ATLA Formazione Associazione Culturale

Home » maestro (Pagina 2)

Category Archives: maestro

GEOMETRIE E NUMERI!

bn_wheel_outlanderitalia

Si sà che la Geometria ha a che fare con i numeri e viceversa. Noi di ATLA Formazione però vogliamo usare queste due materie scentifiche in maniera diversa, inusuale, ed energeticamente stimolante.
Parliamo delle situazioni formative che questa settimana proponiamo in sede, ovvero:
  • TRIANGOLAZIONI EMOTIVE
  • MABON
  • SECONDO LIVELLO DI NUMEROLOGIA: I NUMERI OMBRA
2
Partiamo dall’appuntamento di Lunedi 19 Settembre con Jlenia Adain Rodolfi, che ci faciliterà nel percorso di conoscenza propria interiore per la nostra crescita personale, attraverso il principio delle costellazioni familiari, andando ad osservare quali emozioni viviamo, come le viviamo e soprattuto quali ci bloccano sul nostro percorso evolutivo. Questa sarà la prima di sei serate a cadenza mensile che Jlenia terrà per darci gli strumenti migliori per la nostra “migrazione” al miglioramento personale.
mabonGiovedi 22 Settembre Alice de I TAROCCHI DI ALICE terrà la serata dedicata a MABON o equinozio d’autunno: L’equinozio d’autunno, Mabon come veniva chiamato dagli antichi Celti é la prima festività del semestre “oscuro”. Il termine oscuro non veniva però visto in un’ accezione negativa, ma al contrario,simboleggiava la Madre terra, che dopo aver dato i suoi frutti si preparava al lungo riposo invernale. Mabon essendo la festività dell’equinozio,  è anche tempo di equilibrio, visto che luce e buio sono uguali e astronomicamente dà inizio all’autunno. In natura tutto è stato compiuto, i raccolti sono stati effettuati, le foglie iniziano lentamente ad ingiallire e gli animali si iniziano a far provviste in previsioni dei mesi invernali. Per noi questo è tempo di bilanci, poiché abbiamo sotto gli occhi ciò che abbiamo seminato e raccolto nei mesi precedenti. Questo è anche il tempo di volgersi dentro la nostra interiorità: nella parte declinante della ruota dell’anno si viaggia dentro noi stessi, attraverso il buio per alla scoperta del mistero della trasformazione, che fa parte della vita stessa. Mabon, in effetti va vista come una festa iniziatica, volta alla ricerca di una nuova consapevolezza. Durante la serata andremo a celebrare Mabon, all’interno di un cerchio sacro, nel quale andremo a richiamare l’animale Totem, quella parte più ancestrale e istintiva di ognuno di noi la quale può aiutarci a scoprire nuovi lati di noi stessi, risorse, soluzioni creative e potenzialità che aspettano soltanto di venire alla luce. Per chi lo desidera può portare più oggetti come cristalli, amuleti, ciondoli, tarocchi..ad esempio da armonizzare all’interno del cerchio, e per chi vuole condividere ancora di più, suggeriamo di portare del cibo che ha fine serata sarà condiviso con il gruppo.
bruni-tarot-numerologia1Per tutta la giornata di sabato 24 Settembre, si terrà il corso di Secondo livello di NUMEROLOGIA: i numeri ombra. La numerologia è un’antichissima disciplina esoterica che studia approfonditamente il nome, il cognome e la data di nascita, la quale può aiutarci a scoprire quelle che sono le nostre risorse. All’interno di una carta numerologica conoscere i propri numeri ombra è fondamentale poiché aiuta a comprendere a fondo le paure e quelle parti di noi che spesso non accettiamo ( i così detti difetti..)e che poi la vita ci mostra sotto altre forme. Durante il corso della durata di un giorno, andremo alla scoperta dei numeri ombra, dietro ai quali si celano le antiche paure e ferite, con esercizi pratici e l’ausilio di letture davvero illuminanti, le quali aiutano a vedere le cose sotto una prospettiva completamente diversa. Questo corso inoltre vuole essere un valido strumento di consapevolezza che accompagnerà i partecipanti alla scoperta del proprio “lato oscuro” in modo da aiutarli a meglio comprenderlo, accoglierlo e trasformarlo. Sì perché l’ombra è la chiave per accedere a quei famosi talenti! Il corso è strutturato in modo da essere aperto a tutti, poiché non è così fondamentale aver partecipato al primo, che comunque si può sempre fare in un secondo momento.
Cosa aspettate quindi? Prenotate i posti chiamando il 3270639889 (Laura) per cominciare ad entrare nel magico mondo dei numeri e della geometria energetica!!

MEDI-TI-AMO!!

IMG_2262

Quando sentiamo la parola  ‘meditazione’, immaginiamo sempre un uomo,anziano, eremita e isolato in un contesto naturale mozzafiato,  conscio dei propri mezzi e delle proprie potenzialità. Questo è perlopiù l’immaginario che ci viene proposto dalla letteratura e dalla cinematografia. Non deve essere sempre così lontano dalla realtà…anzi..

La meditazione non è una filosofia, tantomeno una religione. Non bisogna credere in niente. È solo un modo di vivere.

Perché meditare? Perché la meditazione consente di ritornare in contatto con il proprio Io, con la parte interiore che è stata soppressa. Ci si riappropria così di un’umanità che abbiamo perduto quando siamo cresciuti. Sì, perché i bambini sanno meditare. Non è questione di Oriente e Occidente.
Per l’uomo moderno e per i ritmi di vita che sostiene, non è facile meditare, ma è possibile e auspicabile. Bisogna tornare a essere sensibili e attenti al ritmo della vita intorno a sé. Bisogna cominciare a ri-prendere cura di noi stessi e ri-cominciare ad marci, perchè solo amando noi stessi possiamo amare ciò che c’è all’esterno.

Spesso si va in ritiro per un po’ di giorni per aiutare la mente a scollarsi dalla realtà, e può, anzi sicuramente è una scelta che se fatta nella piena consapevolezza, amplifica il beneficio che la meditazione profonda porta. E’ anche vero che basta cominciare come si può, in ambienti casalinghi, da soli o in gruppo, grazie a persone che sono in grado di guidarci attraverso la loro voce, la loro conoscenza e pian piano farci abituare a questa pratica che porta nella nostra vita un benessere psico-fisico profondo.

Noi ad ATLA Formazione da più di tre anni nei nostri programmi formativi abbiamo inserito costantemente la meditazione come pratica nelle serate, nei corsi e nei percorsi che offriamo ai nostri associati.

Per dare l’opportunità ai nostri associati di farlo ancor più costantemente e per tutte le persone che si vogliono avvicinare a questa pratica e alla nostra associazione, da Giovedi 28 Gennaio parte l’iniziativa voluta dalla nostra Presidente Laura Alghisi dal titolo “MEDI-TI-AMO”. Una serie di incontri mensili gratuiti per tutti gli associati GOLD che saranno proprio specifici per andare a ri-contattare la nostra parte più intima e profonda e lavorare sull’amor proprio.

Perchè in fondo è questo che conta:l’AMORE.

 

IL II° LIVELLO REIKI

reiki II livello-1
Ci stiamo avvicinando a Domenica, giorno in cui gli studenti della scuola REIKI di ATLA Formazione potranno sperimentare una nuova fase di REIKI attraverso il seminario di II° Livello.
Siamo pronti per continuare il nostro cammino di crescita personale e spirituale e, essendo la consapevolezza un processo graduale, il Metodo REIKI ci accompagna seriamente e serenamente-attraverso i vari livelli- ad un’esplorazione sempre piu’ profonda, passando dal piano fisico a quello mentale ed emozionale, attraverso il II Livello.
Attraverso questo Seminario lavoreremo insieme, grazie a varie esperienze, sui tre livelli della mente: Conscio- Inconscio e Superconscio, attraverso la trasmissione e l’utilizzo dei 3 Simboli la cui origine risale agli antichi Sutra scritti in sanscrito ritrovati, come ci viene tramandato, dal Maestro Usui.
Il II livello è un’ Esperienza molto importante per riportare il nostro piano mentale ad uno stato di equilibrio con ogni altra nostra parte, sottraendogli il ruolo di protagonista( una mente al nostro servizio, non la nostra padrona), dandogli il suo posto in un rapporto armonico con corpo e spirito.
L’espansione della coscienza che ne deriverà, porterà il coraggio di cambiare gli aspetti della nostra vita in cui non ci riconosceremo piu’ e ci accompagnerà dolcemente a vivere con consapevolezza nuove Realtà e Dimensioni del nostro Essere

COSA FAREMO INSIEME?

Durante questa intensa giornata di trasmissione e condivisione impareremo l’uso dei Simboli attraverso i seguenti trattamenti:
-Trattamento Mentale
-Autotrattamento Mentale
-Trattamento Mentale a distanza
-Trattamento alle Situazioni
-Trattamento alla Causa di un problema
-Trattamento del Superamento di una difficoltà personale
-Trattamento in relazione alla Rielaborazione di un Lutto
-Trattamento di gruppo a distanza a situazioni presenti o future
-Lavoreremo inoltre sull’ uso creativo delle immagini mentali attraverso specifiche visualizzazioni e verbalizzazioni.
-Impararemo infine modalità di “protezione” personale nei confronti di situazioni potenzialmente destabilizzanti e l’ armonizzazione degli ambienti grazie ai simboli ricevuti a questo Livello.
Un Programma ambizioso, ma sicuramente all’ altezza di chi sta affrontando con Onestà di Cuore e Mente, questo meraviglioso viaggio interiore.

E, non da ultimo,dato che mi conoscete, sapete che vi accompagnerò a vivere esperienze Creative con i Simboli stessi (danzeremo i simboli, ci immergeremo in loro e li faremo penetrare in noi), oltre che spunti di riflessione profondi e significativi.

Ci vediamo presto, da Cuore a Cuore, Maria Luigia

Se il guru non è sicuro

20130909-105458.jpg

Chi l’ha detto e soprattutto perché mai si debba per forza essere persone con poteri speciali per sperimentare la felicità?
Noi crediamo fermamente che la felicità sia un diritto di nascita a cui tutti possiamo giungere e sperimentare più o meno a lungo.
Uno dei nostri obbiettivi è di diffondere la crescita personale rendendola alla portata di tutti.
In giro si trova di tutto: pseudo guru che godono dell’idolatria degli adepti, maestri che si credono invincibili, manipolatori di massa.
Prendiamo per esempio l’ultima categoria perchè è la meno facile da scovare, poiché i suoi membri mostrano una facciata molto ben costruita. Creano eventi d’impatto con svariate decine di persone, sono molto coinvolgenti e bravi nell’esposizione sul palco, tanto da incantare o incartare dipende da come preferite definirli, decine di persone che pendono dalle loro labbra. Conosco questa dinamica poiché io stessa ci sono passata anche se per un periodo relativamente breve, per poi svegliarmi e tornare nel mondo reale. I manipolatori sono molto bravi ad indurti in uno stato di sudditanza senza nemmeno renderti conto che lo sei. Ti fanno credere che solo il loro modo di vivere (che poi hai la possibilità di verificare dietro le quinte non è proprio quello) è il migliore, che sono i numeri uno del settore (fingendo clamorosamente), che esserci significa stare dalla loro parte.
Basta! È ora di finirla di travestire la formazione da setta in cui non hai libertà di agire ( a meno che non sei così interessante, leggi “benestante” da poter evadere le regole del gruppo). Costoro sono la rovina del settore formativo perché creano sfiducia col rischio di disinnamorarsi della crescita personale, fino addirittura a creare timore nelle persone che restano scottate da queste esperienze. Noi riteniamo che non esistano maestri in senso assoluto. L’insegnante dal canto suo non deve mai dimenticare che la persona che gli sta chiedendo aiuto, a sua volta può diventare un maestro poiché da tutti possiamo imparare qualcosa o comunque ci viene data la possibilità di specchiarci e lavorare su un aspetto di noi che in quel momento stiamo vedendo.
Ci sono semplicemente persone che hanno più esperienza poiché hanno già sbagliato e quindi imparato e/o che hanno tecniche più efficaci per districarsi nella vita di tutti i giorni e che ti possono indicare una via da seguire, in quanto sono loro in prima persona a sperimentarle quotidianamente. Una delle nostre regole è : Diciamo ciò che facciamo e facciamo ciò che diciamo”.
È fondamentale essere coerenti tra azione e teoria. Troppo facile predicare bene e razzolare male con l’illusione che nessuno se ne accorga.
Nel settore della crescita personale ci sono molti professionisti seri che portano esempi concreti di realizzazione, noi come ATLA nel nostro piccolo ( per ora ) dimostriamo di essere coerenti nell’agire come insegniamo agli altri e un nostro grande sogno è di aiutare sempre più persone a raggiungere la felicità partendo proprio dalla convinzione che è alla portata di tutti.

Con pace e amore

Laura Alghisi
target coach

SII MAESTRO DI TE STESSO

Sii maestro di te stesso

Mi piace prendere spunto dalla vita e dai fatti che sento per scrivere ciò che mi ispirano.
Stamattina mentre stendevo i panni ( eh sì confesso che i miei migliori post arrivano quando meno me lo aspetto e soprattutto senza sforzi imposti) ho ripercorso mentalmente gli accadimenti legati a persone generalmente considerate di ispirazione ed esempio o che hanno ispirato me direttamente.
Mi sono resa conto che idealizzare il “maestro” e credere che sia infallibile é una trappola in cui si cade quando si é deboli, quindi spesso quando si è all’inizio del proprio percorso di crescita.  L’idolatria andrebbe indicata tra i peccati capitali poiché rende le persone schiave inconsapevoli degli insegnamenti ed indicazioni del maestro. Costui può solo indicarti un modo per vivere che, oltretutto é basato sulla sua esperienza e che non necessariamente va bene a livello universale. Si tratta di un retaggio derivante dalla figura di Gesù che, essendo stato identificato come l’incarnazione di Dio, ha dato origine al condizionamento di massa per cui molti seguono l’esempio di uno senza mettere in discussione la veridicità di ciò che suggerisce. Ricorda che Gesù era Gesù e più nessun altro sarà così.
È ora di svegliarsi! Esistono molte persone che si ergono a maestri, ognuno con le proprie caratteristiche d’eccellenza , i propri successi ed insuccessi. Questo fa di loro dei grandi uomini o donne e non degli dei infallibili. Oltretutto siamo su questa terra per fare esperienza ed abbiamo diritto di sbagliare per imparare come fare meglio. Prendere dalle labbra di un’altra persona che riteniamo più “grande” fa di noi degli eterni bambini che aspettano le indicazioni dei genitori per procedere. Ma anche ai bambini per crescere deve essere concesso di commettere errori, perché é proprio grazie a questi che crescono adulti consapevoli avendo trovato il proprio percorso. “Ci vuole umiltà” diceva sempre mio padre, é vero ma non perché bisogna prendere per buono tutto ciò che arriva da una persona che ergiamo a grande,ma dobbiamo saper discernere e scegliere ciò che é meglio per noi. Non c’è  niente di peggio che sbagliare perché hai ascoltato solo il parere di un’altra persona. Piuttosto allenati ed impara ad ascoltarti perché con un’attenzione consapevole impariamo a conoscerci ed a scegliere per noi stessi ciò che é meglio. Dio ci da sempre ciò di cui abbiamo bisogno. Con questa fede nel cuore sapremo che anche gli errori sono funzionali alla nostra crescita.
Quindi diffidate da chi da indicazioni non richieste o ha la pretesa di saperne più di voi su ciò che per voi é meglio fare o evitare.

Coraggio ragazzi prendete in mano la vostra vita e crescete!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: