ATLA Formazione Associazione Culturale

Home » Posts tagged 'autosabotaggio'

Tag Archives: autosabotaggio

IL TEMPO CURA LE FERITE

 

tempo 2

 

 

E’ un detto popolare che si usa ripetere comunemente ma che è molto lontano dalla realtà. Delegare al tempo il compito di curare corrisponde a deresponsabilizzarsi e mettersi in un atteggiamento di attesa (di non si sa bene cosa). Invece è bene diventare parte attiva della nostra vita e smetterla di lasciarsi vivere.

Per testare l’inefficacia di questo proverbio  ti invito a fare questo breve test. Mettiti un attimo comodo/a e chiudi gli occhi. Ora immagina davanti a te una persona con cui hai litigato pesantemente, che odi o semplicemente ti fa arrabbiare col suo comportamento. Ti sembra ancora di essere rilassato/a? Ebbene: nonostante sia passato il tempo, settimane, mesi o anni ecco che basta ripensare all’episodio o alla persona e il tuo corpo risponde con vari mutamenti: lacrime, nervosismo, respiro affannato, sudorazione, rossore e via dicendo. Questo succede perchè nella mente non esiste il tempo, esistono le esperienze e l’unico tempo esistente è quello presente. Addirittura arriviamo a rivivere episodi simili a quelli già vissuti in vite passate! quindi cosa succede quando una situazione simile si ripropone? Ci innervosiamo nuovamente, soffriamo di nuovo e finchè la lezione non è appresa continueremo ad avere le stesse situazioni che si ripropongono anche con persone diverse. A questo punto una persona che sta facendo crescita personale e che lavora attentamente su se stessa si ferma e, anzichè lamentarsi, oppure dopo che si è lamentata in maniera contenuta, inizia  a porsi una domanda: cosa c’è di buono in questa situazione? cosa sto imparando? cosa sta succedendo PER me e non A me?

E’ utile rendersi disponibili al cambiamento e decidere un tempo entro il quale risolvere i conflitti e mettere in atto finalmente la guarigione. Smettendo di vivere con obbiettivi inefficaci ed prendendo in mano la situazione, ci saranno difficoltà, molto spesso siamo noi stessi ad auto sabotarci generandole (ma questo è ben spiegato in un altro mio post di qualche tempo fa), ma impareremo a vivere in maniera più efficace senza nasconderci dietro a scuse come per esempio il tempo citato nel titolo.

Apri le braccia ed accogli tutto ciò che la vita ti offre, non ti garantisco che non soffrirai ma se sarai disposto/a inizierai a gioire.

Peace and love

Laura Alghisi

Target Coach

HO UN SOGNO ANCH’IO

Qualche giorno fa ho rivisto un cartone animato molto bello, devo dire che ultimamente trasmettono film d’animazione sempre più belli e profondi che vale la pena far vedere ai bambini, ma non solo.Questi cartoni animati offrono degli spunti meravigliosi di riflessione e di crescita anche per gli adulti.
Curiosi? Ora vi dico il titolo: “ Rapunzel e l’intreccio della torre”.

Vi suggerisco di vederlo tutto dall’inizio alla fine perché mostra un percorso trasformazionale straordinario. La “Rapunzel prima maniera” vive segregata nella torre col divieto assoluto di uscire e quindi non conosce il mondo esterno (metafora del mondo in cui viviamo che crediamo essere la realtà e che invece è tutta un’altra cosa). E’ un altro modo di rivedere il nostro concetto di “reale” quasi una versione fiabesca del film “Matrix”.

Un giorno improvvisamente, approfitta di un truffaldino  che si era rifugiato per sfuggire ai suoi soci e non dividere il bottino rubato, prende il coraggio di inseguire il suo più grande sogno “vedere le lanterne che ogni anno si alzano in cielo proprio il giorno del suo compleanno” e scappa dalla torre.

Sono bellissime le scene che si susseguono in rapida successione in cui Rapunzel corre ed è felice della libertà e un secondo dopo è combattuta dal dubbio di aver sbagliato tutto ed aver deluso le aspettative della madre….confesso di sentirmi così spesso quando mi trovo davanti alla scelta di sottrarre del tempo alla mia famiglia e al mio lavoro dipendente per frequentare i corsi di crescita…tuttavia mi rendo conto che ormai la strada è imboccata e mi sforzo di zittire la vocina dell’autosabotaggio 🙂

Come tutti i film Disney, anche questo ha diverse canzoni e personalmente ritengo che la più bella sia “ho un sogno anch’io”.

In questa canzone i malviventi e i balordi della locanda cantano i loro sogni. Dietro alla loro apparenza di cattivi hanno un sogno molto bello che realizzeranno per aiutare Rapunzel a ritornare al castello. Quindi: non importa chi tu sia o cosa tu abbia fatto o rappresentato fino ad oggi, fai “reset” ed insegui il tuo sogno! Ti stupirai di quale persona meravigliosa si nasconde dietro la maschera! Mi piace pensare che c’è del buono in ognuno di noi e ….se ognuno di noi avesse il coraggio di realizzare i propri sogni, tutti diventeremmo delle persone migliori!Io personalmente ho scelto la passione di realizzare i miei sogni ed aiutare gli altri a trovare la determinazione ed il coraggio di inseguire e realizzare i loro.

Laura Alghisi
Target Coach

OCCHIO ALL’AUTOLIMITAZIONE


Com’è difficile restare centrati in un mondo in cui ci sono tante distrazioni! Ho l’opportunità di condividere del tempo con persone che non frequentano l’ambiente della crescita personale e spesso mi confronto con loro che mi chiedono cosa faccio quando vado ad un corso. Ho notato che la mia vita ha definitivamente virato verso il mio obbiettivo professionale di Target Coach. 


Dico questo perché anni fa avevo timore di parlare agli altri (leggi: mondo esterno alla crescita personale) di quello che amo e se iniziava una discussione, non avevo il coraggio e la fermezza per esprimere il mio punto di vista alternativo, mentre quando succedeva ero presa per quella “strana” con il risultato che poi mi chiudevo ancora di più.
Ora, ho notato che più frequento le persone straordinarie del percorso di crescita che ho scelto di seguir e più miglioro le mie competenze e  la mia sicurezza nel parlare con gli altri. 

Sin da piccola mi è stato insegnato a non interrompere i discorsi, a stare buona e a non farmi “sentire”, ora capisco che ne stavo pagando le conseguenze e stavo vivendo la vita di un’altra Laura…non  la mia!


Io VOGLIO FARMI SENTIRE! VOGLIO URLARE A SQUARCIAGOLA! 

Non mi importa quante persone mi seguiranno, ma so che se fai ciò in cui credi e credi in te stessa , i risultati arrivano. 
Come Neo nel primo Matrix, non sa di essere l’eletto ma quando comincia a crederci le cose cambiano e lui diventa l’eletto.  Questo dimostra che le convinzioni personali guidano  la nostra esistenza. In ogni caso abbiamo ragione: sia che crediamo di essere sfortunati, o deboli e con una vita di m…… e sia che crediamo di essere forti e di valore, avremo ragione! 
Quindi: ho imparato a fare attenzione a ciò che penso, ci vuole molto allenamento per accorgersi e scovare quali sono le nostre convinzioni limitanti ( a volte basta ascoltarsi…ma non tutti lo fanno),  perciò ANTENNE ALZATE e via verso nuove avventure ……

un abbraccio

Laura Alghisi
Target Coach
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: